lunedì 12 giugno 2017

Il mio primo Guestbook.

Se a una settimana dal matrimonio un'amica ti dice che dovrà rinunciare al guestbook perchè non ha tempo di farlo tu che fai? Ovviamente le proponi al volo di realizzarglielo anche se dentro di te hai mille timori di non riuscire a partorire qualcosa di meritevole per l'evento e soprattutto non ne hai mai fatto uno in vita tua!!!! Diciamo che la fustella di Modascrap è stata provvidenziale. Presa e mai usata, come molto altro della dotazione della mia scrap room peraltro, è l'unico elemento su cui ho puntato per arricchire senza appesantire la copertina. Michi mi ha dato due dritte sui colori e sulle misure e questo è quello che ho prodotto. Molto ma molto semplice, zero vezzi ma un tocco di gran delicatezza dato dal fustellato fatto con una carta minerale color argento leggermente glitterato e il fiocchetto che troneggia sulla copertina. Per il rivestimento delle copertine esterne mi sono affidata a dei fogli di tela da pittori che hanno una gran fine in superficie ma abbastanza grezza, mi piaceva l'idea del contrasto tra la ruvidezza della carta e la delicatezza del disegno del fustellato abbinato  Dentro ho lasciato fogli bianchi per le dediche. A lei è piaciuto e nella sua semplicità spero possa suggerirvi qualche idea su come sfruttare in modo alternativo le fustelle che avete lì in attesa dell'idea giusta. 
Nello specifico in questo caso essendo il fustellato di misura più stretta rispetto alla copertina l'ho tagliato a metà nel punto in cui i due rosoni si incontrano, smussato gli angoli e incollato le due parti così ottenute coprendo parzialmente lo stacco centrale con le etichette sovrapposte con del biadesivo spessorato che danno quell'effetto 3d che a me piace tanto. 
Veloce ma credo abbastanza efficace.
Alla prossima.
- ciao ciao -






2 commenti:

  1. io non ne ho mai fatto uno. il tuo mi piace molto, pulito e perfetto senza troppe smielature

    RispondiElimina
  2. Molto elegante nella sua essenzialità :)

    RispondiElimina