giovedì 29 novembre 2012

Londra: una città molto shabby

Sono tornata da pochi giorni dal mio viaggetto in quel di Londra, prima volta nella vita ma a saperlo avrei aspettato meno per visitarla. Quello che si dice sia come attrattive turistiche che come atmosfera è verissimo, si respira un'aria di fermento ma allo stesso tempo di relax, almeno questo è quello che ho percepito io. In meno di quattro giorni ho visto tutto quello che c'era da vedere, escludendo chiese e musei che non sono la mia attrattiva preferita. Amo girare per le strade senza meta, senza cartina nè guida perchè ho scoperto col tempo che è il modo migliore per scoprire i posti più caratteristici e gli angoli di mondo più vivi che non sono affatto quelli indicati sulle mappe per turisti. E così è stato! Ovviamente non ci si poteva esimere dal vedere anche ciò che la guida suggeriva ma alla fine i posti che mi hanno più emozionata sono stati quelli meno approfonditi dalle guide turistiche. In particolare la prossima volta che ci tornerò di certo vorrò soggiornare a Covent Garden che è un quartiere molto caratterstico e molto vivo, un angolo di Londra dove i palazzi sono in pieno stile vittoriano e i negozi hanno quella caratterstica estetica di colori e strutture architettoniche dai colori pastello che io trovo molto Shabby. Anche gli arredi all'interno di questi palazzi che son quasi tutti privi di tende e permettono di sbirciare all'interno sono tutti molto in stile english e in tutte le sfumature del bianco, dell'avorio e del tortora tipicamente Shabby. Persino i dolci nelle vetrine, dai tipici cupcakes ai fantastici Macaron rispecchiano in tutto e per tutto questo stile. Posto qui di seguito qualche foto scattata al volo.
 






domenica 25 novembre 2012

Etsy: un mondo dinamico

Oggi voglio parlalrvi di un negozio molto particolare che ho scoperto su Etsy e che propone oggetti particolarissimi per impreziosire e personalizzare i miei lavori di cucito creativo. Il negozio si chiama JolinTsai's e questi sono alcuni dei prodotti che propone tra le migliaia disponibili a prezzi molto abbordabili. Ovviamente ho proposto qui le foto di quelli che interessano a me ma si possono trovare anche i washi tape, pizzi, merletti e tantissime fantasie di stoffa da lino al cotone.

venerdì 16 novembre 2012

Un divano comodoso

Ho scovato questo bellissimo divanetto e mi sono illuminata d'immenso perchè mi ha fornito uno spunto per cambiare l'aspetto, al momento orrendo, del divano che ho nella camera dove cucio, stiro, leggo e che funge anche da cabina armadio. Le dimensioni sono quelle ma in effetti il tessuto della fodera è tutt'altro che shabby e non sarebbe male sostituirla con un tessuto allegro come questo.

 
Oggi però volevo mostrare nello specifico alcune soluzioni davvero pratiche ma altrettanto gradevoli esteticamente di come mi piacerebbe arredare la stanza dove lavoro. Il divano potrebbe davvero trasformarsi solo con una fodera come quella su esposta ma anche il resto avrebbe bisogno di un restyling. Ecco alcune foto che ho trovato sul web e che offrono degli spunti pratici e facili da copiare per arricchire le stanze meno esibite agli ospiti della nostra casa. Non so voi ma quando ho ospiti a casa cerco sempre di evitare di mostrare la camera in questione perchè è proprio spoglia e caotica nello stile per cui mi piacerebbe renderla quantomeno gradevole con piccoli accorgimenti.
Eccone alcuni.

martedì 13 novembre 2012

Tessuti total shabby style

Uno spazio non potevo non dedicarlo ai tessuti. Come ho già scritto in passato ho scoperto la passione per il cucito creativo e quando ciò è avvenuto questa passione ha scatenato in me una smania di possesso incredibile. Mi spiego meglio, navigando sul web per pura curiosità ho pian piano scoperto che esistono una marea di siti italiani ma soprattutto americani ed esteri in generale che vendono anche on-line dei tessuti a dir poco meravigliosi caratterizzati da fantasie ed abbinamenti di colori che nei negozi qui in Italia ma soprattutto nella zona di cuneo dove abito io proprio non sanno nemmeno che esistono. Quelle bellissime tonalità color panna, avorio, melange abbinate ai colori pastello con fantasie di pois, fiori, righe adattissime al tipo di arredamento shabby non so voi ma non le ho mai viste anche nei negozi più forniti. I pois poi sono praticamente introvabili, o quantomeno solo con sfondo magari rosso o blu e pois bianco, orrendo e totalmente inadatto allo stile che piace tanto a me. Così spinta dalla mia curiosità ho provato ad azzardare un acquisto da uno di questi siti per poi diventarne totalmente dipendente e scoprendo così un mondo fantastico che pensavo proibitivo e irraggiungibile. Ora ho un armadio stipato di pezzi di stoffa di cotoni americani, francesi, inglesi e tedeschi, lini di tutti gli spessori e colori dal bianco al color corda naturale che posso sbizzarrirmi ad abbinare tra loro come meglio mi ispira la fantasia del momento. Tra l'altro, in america sono talmente amanti nella tecnica del patcwork che si possono acquistare quelli che loro chiamano "bundles" e che sono nient'altro che diversi pezzi di stoffa con fantasie differenti ma affini e già selezionati da loro per la composizione di progetti con varie forme usando appunto le fantasie incluse nel bundle. Io ne ho comprati un paio perchè il mio sogno sarebbe quello di cucire da sola una una coperta in stile patchwork e sono davvero sorprendenti. Se qualcuno ha già esperienza sull'argomento sono curiosa di apprendere altre preziose info al riguardo.
Ecco alcuni degli ultimi tessuti acquistati:
Pois grigio su sfondo avorio
Questo bundle creato da Rachel Ashwell è davvero molto delicato nelle tonalità del grigio e melange.
 Questo è un altro bundle che include ben 13 fantasie diverse tutte sulla tonalità crema.

Prossimamente posterò i lavori creati con questi tessuti.

giovedì 8 novembre 2012

Shabby cake

Lo scorso 28 settembre sono stata a Manualmente a Torino per la consueta rassegna sulle arti creative che ovviamente include anche e soprattutto stoffe americane e francesi utilizzate specificatamente per realizzare lavori di patchwork e cucito creativo in generale e che io adoro alla follia. La qualità della stoffa è sicuramente uno degli elementi a favore di questo prodotto straniero ma la cosa che a mio avviso le rende così appetibili e adatte sono le fantasie ed i colori utilizzati. Tutte le tonalità del beige, avorio, crema, tortora abbinate a colori più decisi ma sempre molto delicati che creano un mix tale che si sposa perfettamente con quel tipo di arredamento shabby che io tanto amo. La novità di quest'anno però è stata la destinazione di una parte della fiera alla rappresentazione del cake design. Credo sulla scia di tutte quelle trasmissioni sulla cucina americana ed alcune in particolare che evidenziano lo stile americano per la realizzazione di torte nuziale e dolci in generale assai curati nell'estetica e fatti talmente bene da sembrare quasi finti.

A dirla tutta queste torte a più strati a me non fanno così tanto impazzire dal punto di vista golosino, per quanto di certo appagano l'occhio mentre invece ciò che adoro da buona golosa sono i Macaron. Quei perfetti dolcetti multicolor fatti con la farina di mandorle e farciti con creme di vari gusti si che mi attirano tantissimo. Devo aver esternato a più riprese questa preferenza perchè mi hanno regalato un libro che spiega con dovizia di particolari il procedimento attraverso cui poterli realizzare e se non fosse perchè mi ci vorrà come minimo l'aspettativa dal lavoro li avrei già fatti. Per il momento accontentatevi del libro che ho letto per bene e che vi consiglio se avete tempo per provare e poi ovviamente erudirmi sui risultati.